Immagine prelevata da qui http://www.federicoperreca.com/burn-inside/

Non c’è freddo che non faccia stringere i propri pensieri

nell’alcova dei ricordi.

Ricordi che possono affiorare

allo scintillio della brace di un fuoco antico.

Sembra così che la fiamma riarda di nuovo.

Accoccolarsi,

accudire la brace,

senza aspettare,

muovere tizzoni,

svegliare passioni sopite.

Passioni,

farfalle in una primavera desiderata.

La brace placa i suoi colori,

mentre agitiamo i tizzoni ancora accesi,

come ravvivare speranze nascoste.