Schegge e Riflessi

Schegge e Riflessi

schegge in libertà tra riflessi di liberi pensieri

Gennaro, o’ scarparo, la scarpa prima di lavorarla la guardava con attenzione. Se la luce dell’esterno era inutile per osservare i piccoli segni dell’uso, allora accendeva una vecchia lampada con il braccio pieghevole. «Ma che ti serve guardarla così attentamente?» chiedevo io, piccolo ospite, che rimanevo a osservarlo, attendendo che mi desse qualche spiegazione dei […]

Leggi tutto

Il romanzo  “Sembra che le cose attendano” è in distribuzione. Cosa, come, con chi e perché? (Auto)pubblico Poi? Seguite le sorti del romanzo sul blog “Sembra che le cose attendano” Leggete la presentazione; sfogliate e leggete i primi tre capitoli. Sul sito del romanzo ci sono tutte le indicazioni per acquistarlo nelle librerie (oltre 1500) e online.  

Leggi tutto

Mi avventuro a diventare un Autore Indipendente. Dalla platea, per favore non sorridete, non esprimete giudizi prima di sentire le mie parole. Già, devo essere il solito “genio incompreso che crede che l’autopubblicazione è democratica e l’editoria a pagamento è una via alternativa alle raccomandazioni.” Non credo di essere incompreso, anche perché non sono un […]

Leggi tutto

Ora c’è una fine che è un nuovo inizio… Un romanzo. Seguitene le sorti sul blog “Sembra che le cose attendano” Leggete la presentazione; sfogliate e leggete i primi tre capitoli. Se lo preferite esponete le vostre impressioni, saranno gradite. Qualsiasi esse siano. Sul sito c’è spazio per i commenti. Questa è presentazione del libro, […]

Leggi tutto

“L’uomo muore quando diventa un soldato.” Non muore quando la sua scelta d’essere soldato gli interrompe la vita, egli muore già quando ha deciso solo di ubbidire. Non fu così per le ideologie? Si era creduto che liberandocene si potesse essere uomini liberi. Si era in gruppi, piccoli o numerosi, militanti di sogni o egoismi. […]

Leggi tutto

INIZIO. Arriva anche la FINE. Questo blog iniziò a esistere il Lunedì 29 agosto 2005 quando l’uragano chiamato KATRINA si abbatté su New Orleans nelle prime ore del pomeriggio italiane. Stavo facendo i primi esperimenti di blog. Poi l’uragano mi fece osservare come l’America, tanto decantata, non da me, dimostrava le sue pecche. Forse è […]

Leggi tutto